Cerca la tua vacanza e richiedi un preventivo!

Stemma Comunale e Toponimo di Salice Salentino

STEMMA DI SALICE SALENTINO
Lo stemma di Salice Salentino è rappresentato da un albero di alto fusto, robusto e possente, intorno a cui si intreccia una lettera "S" maiuscola. Questo fece sorgere un dubbio, tuttora in parte irrisolto, sul genere di albero riportato. Non può trattarsi di un salice piangente o "Salix babylonica", la illustrazione della pianta da cui deriva il toponimo del paese stesso non è sostenibile; la pianta ritratta potrebbe anche essere delle Salicacee, ovvero la "Salix capraea": chioma folta, grossi e lunghi rami, foglie appuntite; ma potrebbe anche essere un olmo o una quercia.
Gli studi dello storico di Novoli G. Spagnolo dimostrerebbero che l'albero riportato nello stemma civico sarebbe il risultato di un errore storico: si è pensato che l'albero fosse il salice in seguito al toponimo assunto dalla comunità. Probabilmente esso invece è un albero di specie diversa dal salice piangente; il simbolo comunale si riferisce semplicemente alla vegetazione lussureggiante "Ager Uritanus" (foresta oritana) che partendo da Oria arriva a Salice; e non puntualmente all'albero di salice.

TOPONIMO DI SALICE SALENTINO
Molti dubbi però circondano l'origine del toponimo di Salice. Il sito in cui il villaggio di Salice ha avuto origine era abbondantemente ricoperto da boschi e vegetazione varia di cespulgi e prati; nonché è certa la presenza di acqua: fiumiciattoli, paludi, laghi eccetera. Di tutto questo si è certi grazie al ritrovamento di documenti che lo testimoniano. Si è così ritenuto che Salice ricevette questa denominazione in virtù del fatto che le piante dei salici dovevano esistere in queste terre, perchè si tratta di piante che hanno bisogno di molta acqua e umidità per poter crescere. Però si sa anche che il salice fu una pianta che arrivò in Europa dall'Oriente sul finire del XVII secolo, e cioè quando al casale, già da tempo, gli era stato assegnato il nome. A dare un'altra spiegazione oggi, più plausibile, è lo studioso Gilberto Spagnolo. Secondo la sua ipotesi l'origine del nome è dovuta semplicemente ad una antica famiglia leccese: dei Salice.

Mappa Salice Salentino