Cerca la tua vacanza e richiedi un preventivo!

Cosa visitare a Gallipoli

Torre Pizzo

Conosciuta anche come Torre Cutreri forse con riferimento al territorio aspro e caratterizzato da dura roccia affiorante, Torre Pizzo è riportata in alcuni documenti del 1569, anno in cui entrò in funzione. Presenta una tozza e robusta base di circa 12 m di diametro con cordolo sul quale si imposta un piano superiore caratterizzato da una porta levatoia. La tipologia è quella delle torri con cisterna di raccolta delle acque piovane ubicata alla base e di guardiola al piano superiore. Essendo stata adibita ad abitazione per il periodo estivo, la torre è stata modificata con l’aggiunta anche di una scala in muratura di raccordo con il piano superiore. Eventuali elementi difensivi come caditoie, camminamento di ronda o altro sono scomparsi. Dal 1633 al 1640 circa custode della torre fu lo spagnolo caporale Peres il quale dotò la torre di un pezzo di artiglieria ritrovato in occasione di un naufragio. Da Torre Pizzo si può ammirare la splendida Baia Verde, fiore all’occhiello del litorale gallipolino, che si anima di splendide luci sul far della sera.